Il nuovo modo di leggere Napoli

Avellino, l’ultimo saluto a Gaetano

di / 0 Commenti / 78 Visite / 3 marzo, 2015

5-1636-33135Un plebiscito di giovani ha tributato l’ultimo saluto a Gaetano, nel giorno più triste: quello dei suoi funerali.

La cerimonia funebre del ragazzo che ha compiuto 18 anni lo scorso 18 febbraio, deceduto lo scorso venerdì sera, dopo aver ingerito un antibiotico, si è svolta stamane alle 10, presso la chiesa di Sant’Alfonso dei Liguori.

Fiori bianchi, tantissimi giovani e soprattutto tanti striscioni dedicati a Dac Swarley Mc e che ne celebrano l’amore che il giovane rapper per la musica e per la vita.

“Continua a stupire anche lassù”, “Hai vissuto nella musica e nella tua musica. Ti ricorderemo.” Sono solo alcune delle frasi riportate sugli striscioni che hanno sfilato lungo le strade della cittadina, dietro al feretro di Gaetano.

L’esame autoptico sul corpo del ragazzo è stato effettuato ieri mattina. Stando alle prime novità emerse in merito alle indagini volte a ricostruire le ultime, concitate ore di vita del giovane, alla base del decesso vi sarebbe l’interazione tra un comune antibiotico e il cortisone che il giovane ha assunto a distanza ravvicinata, senza prescrizione medica.

Una leggerezza, una disattenzione, probabilmente dettata dall’inconsapevolezza e che ha miscelato un cocktail letale all’interno dell’organismo del giovane febbricitante.

I giovani della comunità avellinese in cui era nato e vissuto Gaetano, gli studenti del liceo Imbriani, gli appassionati della sua musica che lo seguivano e lo stimavano sono increduli, sconvolti e provati da quella infausta morte.

Gli amici e i compagni di classe del Liceo Imbriani, nei prossimi giorni, infatti, organizzeranno una fiaccolata in sua memoria.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)