Il nuovo modo di leggere Napoli

New York, ucciso in un agguato il rapper Chinx

di / 0 Commenti / 85 Visite / 21 maggio, 2015

rapper

Lionel Pickens, noto come il rapper Chinx, è morto a causa di diversi colpi d’arma da fuoco mentre viaggiava a bordo della sua Porsche, nel Queens, a New York.  A renderlo noto, i media locali, secondo cui Chinx, 31 anni, è morto poco dopo il trasporto in ospedale, mentre l’altro uomo che viaggiava con lui, di 27 anni, si trova in condizioni critiche.

Sulle foto della Porsche del rapper, si vedono sette fori provocati da proiettili. L’artista si trovava fermo ad un semaforo nel quartiere di Queens, quando da un’altra auto sono stati esplosi dei colpi di arma da fuoco contro la sua auto. La sparatoria è avvenuta intorno alle 4 del mattino.

Il rapper, la cui morte è stata confermata dai suoi agenti, si era esibito qualche ora prima in un club di Brooklyn. Chinx era noto soprattutto per le sue collaborazioni con rapper di maggior successo, come Meek Mill e French Montana, con il quale lavorava sotto il marchio Coke Boys Records.

Nato in un complesso di case popolari del Queens, in passato, come attesta il New York Times, ha trascorso diversi anni in carcere per furto e spaccio di droga. Al momento le autorità non hanno annunciato alcun arresto in relazione al caso.

Chinx non aveva mai sfondato nel mercato musicale, era comunque molto conosciuto tra gli amanti del rap e dell’hip hop per la durezza dei testi delle sue canzoni, tratto distintivo del genere musicale, soprattutto per gli autori di origini afroamericana.

ll nome del rapper era un acronimo del motto da lui coniato mentre era detenuto in carcere, “Coward-Hearted Individuals Never Exis”, ossia gli “individui con un cuore codardo non esisterono mai”. Il cantante era divenuto noto anche per aver messo in versi la sua esperienza di spacciatore di droga.

 

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)