Il nuovo modo di leggere Napoli

Il maestro pizzaiolo Errico Porzio omaggia Totò dedicandogli due pizze

di / 0 Commenti / 193 Visite / 19 aprile, 2016

13012815_10206233412578849_3068064461852168247_nIl 15 aprile 1967 moriva il grande Totò: icona, mito intramontabile non solo del mondo dell’arte, ma soprattutto eterno e perentorio simbolo della napoletanità più genuina, quella conosciuta ed apprezzata in tutto il mondo.

Un napoletano caro ai napoletani e sempre vivo nella cultura partenopea ed, infatti, proprio lo scorso 15 aprile, in occasione del 49esimo anniversario della morte, il maestro pizzaiolo Errico Porzio ha voluto omaggiare la memoria del “re della risata”, non solo plasmando una pizza che raffigurava proprio la sua effige, ma soprattutto sfornando la sua “pizza Totò”.

13006560_10206233412778854_7439386283176265989_n

Un autentico tripudio di sapori in grado di esibire prodotti di comprovata qualità, in quanto definibili delle autentiche punte di diamante dei prodotti di élite della nostra terra e che pertanto ben reggono l’accostamento alla “fama” del principe De Curtis: pomodori di San Marzano, provola di Agerola, guanciale del Sannio, scaglie di tartufo nero irpino, olio evo.

13043590_10206235970642799_1085093690610658862_n

Una combinazione di sapori e colori sopraffini che esibisce alcune delle eccellenze di pregevoli della Campania, fondendole in un unico e gustoso abbraccio.

12994536_10206235969762777_6304861363672352352_n

Mangiare per credere!

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)