Il nuovo modo di leggere Napoli

La nuova realtà che costeggia il Parco Merola

di / 0 Commenti / 350 Visite / 14 ottobre, 2015

WP_001080 (1)Le immagini, molto meglio delle parole, raccontano la nuova realtà che costeggia il Parco Merola.

L’intervento di diserbo che ha avuto inizio la scorsa settimana, prosegue a WP_001069gonfie vele e stamane ha interessato l’area più ampia e maggiormente sopraffatta da rovi e rifiuti.

Fin dalle prime luci dell’alba la squadra inviata dal Comune di Napoli ha dato luogo alla complessa e tutt’altro che agevole opera di bonifica dell’area esterna del parco che costeggia Viale Luca Pacioli, a due passi dalla villa comunale fratelli De Filippo, uno dei luoghi-simbolo del quartiere Ponticelli, una strada che quindi rappresenta uno dei cruciali punti di snodo della zona, soprattutto per il fatto che conduce alla rampa d’accesso della tangenziale.

WP_001068

L’associazione di più fattori, quali la “popolarità” della strada e la presenza di erba folta mista a rovi, hanno concorso, nel tempo, a far sì che quell’ampia porzione di terreno venisse ben presto tramutata in un’autentica discarica a cielo aperto.

WP_001076

A riprova di ciò, non è necessario pubblicare le foto che raccontano lo stato di estremo degrado nel quale versava quell’area prima dell’intervento odierno: il mix di rovi e rifiuti ammucchiati al culmine dell’opera di bonifica, infatti, ben descrivono e sintetizzano quella protratta condizione di disagio con la quale i condomini del parco si vedevano costretti a convivere da decenni.

WP_001075

Un intervento provvidenziale, quello compiuto dalla squadra capitanata da De Magistris, volto principalmente a conferire dignità e decoro, prima al contesto e poi alle persone che vi vivono.

WP_001073

Guardare il parco Merola dall’esterno, adesso, consegna una forte e viva consapevolezza. Per decenni quella striscia di terreno che delimita il parco è stata abbandonata a sé stessa, in balia di condotte ed eventi che l’hanno sopraffatta e deturpata. Adesso, quella stessa area che da tempo immemore personificava le brutture e le noncuranze di quella stessa società che quotidianamente e distrattamente sfilava accanto a quel passivo stato di cose, esibisce un tangibile segnale di cambiamento, riscatto, miglioramento.

WP_001085

WP_001090Per merito di questa bonifica, sull’intera area splende una nuova e rinvigorita luce, WP_001076della quale beneficiano le opere di street art che emergono in tutta la loro sontuosa magnificenza in maniera ancor più apprezzabile e, soprattutto, i condomini del parco ai quali è stata consegnata una tutt’altro che banale scoperta: adesso, gli è possibile scorgere nitidamente “il mondo esterno” che vive oltre i confini del parco e sono legittimati a sentirsene parte, ora che tra “dentro e fuori” non esistono più cespugli e barriere.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)