Il nuovo modo di leggere Napoli

Il menù della domenica di Enoteca Fiordigusto: un pranzo da applausi a soli 19,90 euro!

di / 0 Commenti / 217 Visite / 26 ottobre, 2018

29695551_1879994725625766_6034345509463023673_nIl pranzo della domenica all’ombra del Vesuvio e un imperdibile appuntamento con i piaceri della tavola. Dall’antipasto ai primi piatti, rigorosamente accompagnati da un buon vino, nessuno può e vuole sottrarsi alla succulenta carrellata di bontà imposta dalla tradizione.

Ne è consapevole Eduardo Caiazzo, il “papà” di Enoteca Fiordigusto che insieme ai figli da circa tre anni gestisce un locale entrato di diritto tra i must dell’entroterra vesuviano in termini di enogastronomia.

Un menù ad hoc, definito nei minimi dettagli e che varia dall’offerta di salumi e formaggi di qualità eccellente a piatti tipici della cucina napoletana ed italiana in versione rivisitata, degnamente accompagnato da una carta dei vini eccezionale, il cui tratto distintivo è una ricercata selezione che comprende etichette di tutte le regioni italiane e un rapporto qualità-prezzo altamente competitivo: questa la pietra miliare sulla quale si fonda l’anima di “Enoteca Fiordigusto”.

Scialatielli Fiordigusto

Scialatielli Fiordigusto

A riprova del forte attaccamento alla tradizione, non poteva mancare un menù della domenica degno della fama che introduce il pranzo domenicale tra le braccia di Partenope.

Al prezzo irrisorio di 19.90 euro, il banchetto della domenica è servito!

Si parte con una ricca carrellata di antipasti: bruschette, cuoppo fritto, parmigiana di melanzane, parmigiana di zucchine, parmigiana di peperoni, ai quali talvolta si aggiungono i “fuori menù” sfornati dalla cucina, come: pizza al forno con peperoni, pizza al forno con melanzane, tortino di patate e quant’altro possa partorire la fantasia dello chef in maniera istantanea ed imprevista.

Fusilli alla Edo

Fusilli alla Edo

Un primo e un secondo piatto a scelta tra le infinite e tutte ugualmente appetitose proposte firmate “Fiordigusto”: trofie con crema di parmigiano e funghi porcini, scaloppine con mandorle e arance, filetto di maiale nero arrotolato in pancetta lardellata in pasta sfoglia, paccheri lardo di colonnata e pomodoro pachino, spaghetti con burrata e pomodorini del piennolo, giusto per citarne alcuni, senza tralasciare i piatti forti della casa, come gli scialatielli Fiordigusto e i fusilli alla Edo.

Il tutto rigorosamente accompagnato da un calice di vino della casa. 

Un pranzo succulento, servito in un’atmosfera rilassante e familiare che trasforma la domenica nell’autentico momento di relax da trascorrere in armonia, tanto atteso e desiderato per l’intera settimana.

Provare per credere!

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)