Il nuovo modo di leggere Napoli

Menù di San Valentino: ricette facili ed economiche per una romantica cena a casa

di / 0 Commenti / 4100 Visite / 13 febbraio, 2020

san-valentino-cena-per-4-milioni-tutti-menu-ad-hoc-preparati-chef2 Un momento gustoso e romantico al quale nessuna coppia può rinunciare: la cena di San Valentino è un immancabile appuntamento con il piacere, al quale è impossibile sottrarsi.

Chi non ama il trambusto del ristorante, ma per questo non vuole rinunciare ad una gustosa cena, può cucinare a casa una romantica cenetta con i fiocchi, economica oltre che facile da preparare.

Non dimenticate di addobbare la tavola con fiori e candele e fate in modo che sia un ottimo prosecco ad aprire le danze, proseguendo la cena con del buon vino e se c’è un romantico sottofondo musicale a fare da contorno, l’atmosfera per gustare un’ottima cena sarà decisamente quella giusta.

Di seguito, il Menù di San Valentino da preparare a casa consigliato da Napolitan:

ANTIPASTI

Gli amanti del pesce possono aprire le danze con un gustosissimo sautè di vongole o un’insalata di mare o un carpaccio di polipo o di salmone da abbinare ai gamberi in crosta. Di seguito la ricetta:

Ingredienti:

  • Gamberoni
  • 1 rotolo Pasta Sfoglia
  • Latte (per spennellare)

Preparazione:

Pulire i gamberi, togliendo la testa e la crosta, lasciando solo la coda finale. Srotolare il rotolo di pasta sfoglia rettangolare e dividerlo in parti uguali formando dei quadrati. Bucherellare i quadratini al centro con una forchetta in modo che non gonfino eccessivamente in cottura. Mettere ogni coda di gambero su un quadratino di pasta sfoglia arrotolandoli e chiudendo la pasta sfoglia pizzicando con le dita, ma lasciando la coda fuori. Riporli in una teglia con carta da forno ben distanziati e spennellare con il latte. Cuocere in forno preriscaldato ventilato a 180° per 20 minuti circa fino a che la pasta sfoglia risulterà cotta e dorata in superficie.

Se, invece, siete a caccia di ricette che stupiscano il partner, allora vi consigliamo la millefoglie di verdure, un piatto leggero e gustoso con il quale aprire la cena.

Ecco la ricetta:

Ingredienti:

4 zucchine
1 peperone giallo
1 peperone rosso
1 melanzana
aglio
origano
1 cucchiaino di aceto
olio extravergine di oliva
sale
pepe

Preparazione:

Pulire le verdure, lavarle e togliere capo e ripulire i peperoni della parte bianca interna. Grigliare tutte le verdure fino a che non risulteranno morbide, cotte ma non bruciate. Riporre le verdure in una ciotola con qualche cucchiaio di olio extravergine di oliva, pepe, sale, origano e 1 cucchiaino di aceto. Quando le verdure si saranno ben insaporite prendere uno stampo da plumcake, foderatelo di pellicola trasparente e comporre gli strati di verdure. Mettere prima uno strato di melanzane, poi uno di peperoni, uno di zucchine e così via fino ad esaurimento degli ingredienti poi chiudere la pellicola e mettete in frigo con un peso sopra per 5 o 6 ore almeno. Trascorso questo tempo sformarlo e capovolgerlo in un piatto da portata prima di servirlo in tavola.

In alternativa o da abbinare alla millefoglie di verdure, consigliamo il flan di spinaci con salsa al parmigiano:

Ingredienti:

400 g di spinaci
100 ml di panna
100 g di parmigiano grattugiato
2 tuorli
burro
sale
pepe bianco
2 cucchiai di pangrattato
Per la salsa al parmigiano
200 g parmigiano grattugiato
150 ml di panna
1 tuorlo

Preparazione:

Cuocere gli spinaci in acqua abbondante salata. Scolarli e strizzarli molto bene. Unire in una ciotola insieme agli spinaci i due tuorli, il formaggio grattugiato, la panna, sale e pepe. Mescolare e amalgamare bene e distribuire il composto negli stampini imburrati e cosparsi di pangrattato. Mettete nella leccarda del forno un dito di acqua e riporre gli stampini a cuocere in modo da simulare la cottura a bagno maria. Cuocere a 180° per 30 minuti circa.
Passare alla preparazione della salsa al parmigiano: versare la panna in un pentolino e farla scaldare. Unire il parmigiano e il tuorlo e frullare con un frullatore ad immersione fino ad ottenere una salsa liscia. Togliere dagli stampini i flan e versare sopra la salsa al parmigiano calda. Spolverizzare con parmigiano grattugiato e servire in tavola.

Primi piatti

Per deliziare e stupire il partner, vi consigliamo la lasagna di pescequi proposta in quattro squisite varianti, oppure l’intramontabile pasta al forno, che potrebbe essere degnamente sostituita dalla pasta e patate al forno.
Chi, invece, è a caccia di un piatto diverso, semplice e “piccante”, può cimentarsi nella preparazione delle penne alla vodka.

Ecco la ricetta:

Ingredienti:

  • 320 gPennette Rigate
  • 3 cucchiaiOlio extravergine d’oliva
  • 1Cipolla (bianca)
  • 250 gPancetta affumicata
  • 120 mlVodka
  • 400 gPomodori pelati
  • q.b.Sale fino
  • 1 cucchiaioConcentrato di pomodoro (raso)
  • 250 mlPanna fresca liquida
  • q.b.Sale grosso (per l’acqua di cottura della pasta )

Preparazione:

Tagliare la cipolla finemente e farla soffriggere in una padella capiente, a fuoco dolce. Una volta dorata, unire la pancetta affumicata tagliata a cubetti, lasciandola rosolare pian piano. Sfumare con la vodka, e quando sarà evaporata, aggiungere i pelati insieme a due dita d’acqua da versare nel barattolo del pomodoro, in modo da ripulirlo del tutto. Aggiungere un pizzicotto di sale, tenendo presente che c’è già la pancetta a dare sapore, quindi coprire e lasciar cuocere per 10 minuti a fiamma bassa. Alzare il coperchio e schiacciare bene i pelati con una forchetta. Unire il cucchiaio di concentrato, mescolare bene e coprire di nuovo, proseguendo la cottura del sugo per altri 10-15 minuti. Versare la panna fresca liquida e riportare tutto a bollore per qualche minuto, sempre a fiamma moderata, mescolando ogni tanto finchè il sugo non diventa ben cremoso, tenendo cura di non farlo asciugare troppo mi raccomando. Una volta pronto, spegnere e lascia riposare coperto. Cuocere le penne e una volta scolate versarle nella padella con il sugo. Accendere di nuovo il fornello a fiamma vivace e mescolare con cura le penne alla vodka, amalgamando il tutto.

SECONDI PIATTI:

Se state servendo una cena a base di pesce, il merluzzo in crosta è un piatto perfetto!
La ricetta:

Ingredienti:

2 filetti di merluzzo (anche surgelato)
3 patate grandi
6 pomodorini
prezzemolo
1 spicchio di aglio
1 manciata di pangrattato
sale
pepe
olio extravergine di oliva

Preparazione:

Far bollire una pentola di acqua e mettere a cuocere le patate per 5 minuti con la buccia. Un minuto prima di scolarle, aggiungere i pomodorini. Scolare le patate e i pomodori, sbucciare patate e grattarle con la grattugia a fori larghi e unire ai pomodori sbucciati e schiacciati con la forchetta, il prezzemolo, l’aglio tritato e il pangrattato. Salare e pepare. Mettere su una teglia un foglio di carta forno e adagiare i filetti di merluzzo. Creare sopra i filetti di pesce uno spessore di un dito circa con l’impasto di patate e uniformarlo bene. Coprire con un giro di olio e infornare a 200° per 20 minuti mettendo per gli ultimi 5 minuti anche il grill.

In una cena di carne, come secondo piatto vi suggeriamo il l’arrosto di maiale in crosta il filetto di maiale al pepe rosa.
La ricetta:

Ingredienti:

  • 2 filetti di maiale

Ricetta:

Far rosolare uno spicchio d’aglio in camicia e il rosmarino in una padella con una noce di burro.  Aggiungere i filetti e farli cuocere 5 minuti per lato a fuoco moderato. Salare e metterli da parte tenendoli al caldo. Sollevare lo spicchio d’aglio e il rosmarino, versare il brandy e fate sfumare
Aggiungere ora la panna e un cucchiaio di pepe rosa insieme alla sua salamoia e far cuocere per un paio di minuti. Aggiungere ora i filetti e farli amalgamare nella salsa ottenuta. Impiattare i filetti al pepe rosa irrorando il tutto con la salsa.

CONTORNI

Potete scegliere le verdure che preferite, da accompagnare al secondo: dalle classiche scarole di stagione, alle patate al forno, oppure delle gustose verdure da grigliare o da gratinare. Le più volenterose possono cimentarsi nella preparazione di polpette di verdure, da cuocere al forno o in padella con un filo d’olio.
Chi è a caccia di ricette nuove può provare gli spiedini di patate e salame.

Ecco la ricetta:

Ingredienti:

  • patate
  • 200 g salamino
  • 1 pizzico sale, pepe,
  • 1 pizzico paprica dolce
  • 1 filo olio extra vergine d’oliva
  • 1 pizzico prezzemolo o erba cipollina

Preparazione:

Sbucciare le patate e tagliarle a fettine non troppo sottili. Tagliare il salamino in tante fette quante quelle delle patate. Mettere una fettina di salamino tra una fetta e l’altra delle patate in uno spiedino. Accendere il farlo scaldare a 200°C. Mettere gli spiedini su una teglia e spolverare con un pizzico di sale, uno di pepe e con un po’ di paprika, se preferite. Bagnare con un filo d’olio extra vergine d’oliva, poi tritare un po di prezzemolo o di erba cipollina e spolverizzare sopra. Infornare a 200°C per circa 20-30 minuti.

DOLCE

Immancabile dessert di San Valentino, la torta Bacio Perugina.
La ricetta:

Ingredienti:

 

Preparazione:

Sciogliere burro e cioccolato in una ciotola (con il microonde o a bagnomaria). Aggiungere vaniglia e latte e amalgamare. Montare i tuorli con lo zucchero fino a renderli chiari e spumosi. Unire alle uova anche il composto al cioccolato e farina e lievito. Infine, unire i bianchi montati a neve. Amalgamare delicatamente con una spatola, quindi versare una parte del composto in uno stampino per zuccotto da 10 cm e il restante nello stampo da 18 cm. Infornare, in forno statico preriscaldato a 175°C, lo stampo grande. Dopo 20 minuti aggiungere anche quello piccolo e cuocere entrambi per 15 minuti. Montare la panna e mischiatene 200 g con la nutella (leggermente ammorbidita) e le nocciole tritate grossolanamente. Dividere la torta piccola in due strati e farcirla. Dividere la torta grande in tre strati e farcirli disponendoli uno sull’altro e aggiungere 1 cucchiaio della farcitura rimanente al centro, per tenere ferma la tortina piccola. Sciogliere il cioccolato e unirlo alla panna avanzata. Ricoprire la torta con la crema ottenuta in modo da uniformarla e lasciarlo asciugare per 1 ora, in frigo o a temperatura ambiente.

In alternativa, vi consigliamo degli ottimi tartufi al gusto oreo, facilissimi da preparare.

Non dimenticate di concludere la cena con un amaro o un ottimo limoncello.

 

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)