Il nuovo modo di leggere Napoli
video

Sabato sera da… “Pizzeria Prisco”

by / 0 Comments / 289 View / 24 marzo, 2018

19554786_919845828193885_3568968849581540964_nUn location che stronca sul nascere lo stress del traffico e della “caccia al parcheggio”, tipico dei locali situati nella grandi e caotiche aree metropolitane: situata a Boscotrecase, sommerso in uno dei panorami più suggestivi dell’entroterra vesuviano, la pizzeria Prisco rappresenta un luogo sicuro in cui approdare per trascorrere un sabato sera all’insegna del buon cibo e non solo, lontano dal trambusto cittadino, tipico delle aree urbane più chiassose.

Un progetto imprenditoriale giovane, frutto dell’ambizione di due giovani fratelli: il pluripremiato barman Giacomo Prisco e il giovane e già molto promettente pizzaiolo Giovanni Prisco che fondendo le reciproche passioni e competenze hanno sviluppato un nuovo modo di concepire e proporre l’enogastronomia.

27459466_922486957929772_4571296058010821103_nGiacomo Prisco – laddove richiesto dai clienti – può preparare il drink più adatto a sposare ed esaltare il sapore delle pietanze ordinate o servire un after dinner, affiancato a un dolce o che può brillantemente farne le veci, proponendo quindi un autentico “dessert da bere“. Inoltre, le consolidate e perennemente aggiornate competenze in materia consentono al barman di casa Prisco di consigliare il vino più adatto da abbinare alla cena ordinata, incluso nella ricca e ben fornita carta dei vini.

Giovanni Prisco, giovane sì, ma caparbio e passionale pizzaiolo, investe gran parte del suo tempo libero a studiare per perfezionare la qualità del suo impasto, non contento del risultato già pregevole ottenuto e che tutte le sere lo porta a sfornare centinaia di pizze il cui tratto distintivo va ricercato nella leggerezza e nell’alta digeribilità dell’impasto. Innumerevoli le rivisitazioni dei “must” della tradizione napoletana, alla quale il pizzaiolo di Boscotrecase a dispetto 16114349_733844043460732_2099710714676896393_ndella sua giovane età è davvero molto legato e devoto, come comprovano le sue “tre margherite”, alle quali non disdegna di img-20180313-wa0003affiancare nuove proposte, sempre a base di prodotti genuini e di qualità eccellente, ma soprattutto salutari. L’utilizzo delle materie prime, infatti, viene prontamente valorizzato ed esaltato, quasi a voler servire in tavola un inno ai sapori genuini della nostra terra e non solo. Infatti, una delle novità targate 2018 che porta la firma della Pizzeria Prisco è “il giro d’Italia“: un autentico tour enogastronomico che ogni mese porta Giovanni a selezionare il prodotto tipico di una regione italiana, da abbinare ad altri sapori di casa nostra per proporre una pizza fuori menù che rappresenti un vero e proprio omaggio all’italianità e al suo ricco patrimonio gastronomico. Dopo il tributo alla Puglia che ha riscosso un notevole successo, marzo è il mese dedicato alla Sicilia: salsiccia nostrana spadellata con cipollotto e vino rosso d’Avola, provola fresca, crema di pistacchi di Bronte e zeste di arancia fresca. Questo il tributo alla regione più meridionale d’Italia sfornato da Giovanni Prisco.

17156352_760198770825259_3739977580391669800_nIl valore aggiunto di casa Prisco è mamma Patrizia: cuoca amorevole e innamorata dei sapori e degli odori della cucina, nonchè ideatrice del “crocchettone” la versione XXL del classico crocchè che ha costretto tantissime persone provenienti da diverse città e province campane a raggiungere la pizzeria di Boscotrecase per godere di quell’esplosione di irresistibile bontà. Di recente, oltre all’immancabile frittatina di pasta, rigorosamente artigianale, la proposta degli antipasti si è 27655278_929012977277170_4375184069407757427_narricchita di un altro must della cucina di una mamma e cuoca, lodevole interprete della tradizione italiana: le polpette al ragù. I sapori tipici della domenica, pregni del calore e dell’affetto tipici della cucina casalinga, conquistano di diritto, quindi, un posto di gloria nella hit delle portate da assaggiare assolutamente.

Ricca e ben curata anche la proposta dei dessert: oltre alle torte e ai semifreddi, la vera chicca sono le bombette, 17458369_767270850118051_4165420238062494398_novvero, piccole graffe ottenute friggendo il soffice e leggero impasto frutto del lavoro del pizzaiolo Giovanni Prisco, impanate nello zucchero a velo e poi farcite con la nutella o una deliziosa crema alla cannella, ultimata con una cascata di scaglie di cioccolato fondente e pistacchio.

Dall’antipasto al dessert, senza tralasciare la pizza e l’excursus più unico che raro nell’affascinante mondo del beverage, di motivi per concedersi un sabato sera targato Pizzeria Prisco ce ne sono davvero tanti.

Provare per credere!

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)