Il nuovo modo di leggere Napoli

Napoli Pizza Village da record per il “pizzaiolo social” Errico Porzio

di / 0 Commenti / 258 Visite / 23 settembre, 2019

whatsapp-image-2019-09-23-at-15-48-26“Il nostro Pizza Village” è stato un evento da record”: con questa frase il pizzaiolo Errico Porzio ha commentato sui social l’esperienza terminata da poche ore, nell’ambito della kermesse dedicata alla pizza più partecipata al mondo.

Porzio chiude anche l’edizione 2019 da protagonista. In attesa dei dati ufficiali, il suo stand ha fatto registrare un numero di presenze superiore all’edizione precedente che vide il “pizzaiolo social” salire sul podio delle pizzerie più gettonate dell’evento interamente dedicato alla pizza, in scena da diversi anni sul lungomare Caracciolo di Napoli. A riprova del boom di visitatori portati a casa dallo stand targato Porzio, vi è la lista delle materie prime utilizzate per sfamare la voglia di pizza dei tanti avventori che hanno preso d’assalto la postazione del “pizzaiolo social”: 1250 kg di farina – 450 kg fior di latte- 180 kg di pomodoro -130 kg di ricotta – 150 kg di salsiccia- 800 fasci di friarielli- 40 litri di olio evo – 150 fasci di basilico!

71277597_10214970467959773_1194020553468411904_nLa sua “pizza poker” ha fatto nuovamente breccia nei cuori degli amanti della pizza, unitamente agli altri cavalli di battaglia del pizzaiolo proprietario di ben quattro pizzerie – due a Soccavo, una al Vomero ed una inaugurata di recente ad Aversa – amatissime per la leggerezza, il sapore genuino e l’alta digeribilità che contraddistingue l’impasto, oltre che per la pregevole qualità delle materie prime utilizzate.

Lo stand di Porzio è stato letteralmente preso d’assalto dai turisti e dai napoletani che per oltre una settimana hanno inondato il lungomare Caracciolo e disposti ad incolonnarsi in lunghe file d’attesa pur di gustare le prelibatezze del pizzaiolo che hanno mandato in tilt il web.

whatsapp-image-2019-09-23-at-15-48-26-1Il pizzaiolo di Soccavo ha impreziosito il “Napoli Pizza Village” non soltanto limitandosi a portare in scena sapori pregevoli in grado di tributare un eccelso omaggio ad una pietanza ricca di storia, passione e tradizione, ma ha voluto anche inondare il lungomare Caracciolo con i valori che contraddistinguono il perenne impegno sociale di un pizzaiolo dal cuore d’oro, pronto sempre a schierarsi in prima linea per aiutare i bisognosi.

Il pizzaiolo di Soccavo ha infatti acceso i riflettori su due iniziative lodevoli devolvendo l’incasso della giornata di lunedì 16 settembre alla causa della piccola Sabrina, una bambina affetta da malattia rara che necessita di sottoporsi a costosissime terapie in Slovacchia, mentre l’incasso di mercoledì 17 settembre, come accade già da diverse edizioni, è finito nelle casse degli “Angeli di strada – Villanova”, un’associazione no profit che tutti i lunedì provvede a distribuire pasti e generi di prima necessità ai clochard napoletani. Gli angeli di strada utilizzeranno quei soldi per comprare scarpe invernali ed altro materiale utile a consentire ai tanti senzatetto che vivono lungo le strade napoletane di superare un altro inverno.

Sorrisi, solidarietà, entusiasmo, goliardia, passione, impegno, sacrificio, un’ottima pizza contornata da sentimenti buoni: nell’ennesima esperienza umana e professionale collezionata dal pizzaiolo Errico Porzio c’è davvero tutto.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)