Il nuovo modo di leggere Napoli

Scialatielli alla pescatora: la ricetta di “Mimmo il Pastaio”

di / 0 Commenti / 72 Visite / 8 agosto, 2020

scialatelliGli scialatielli alla pascatora sono uno dei piatti più espressivi della cucina campana, oltre che dei sapori squisitamente estivi – spiega l’esperto in materia di scialatielli Domenico Scognamiglio, pastaio dalla consolidata fama che nel suo laboratorio di pasta artigianale “Il Tortellino Pasta Fresca” produce scialatielli classici, ma anche nelle varianti al nero di seppia, prezzemolo, limone ed arancia richiestissimi dai ristoratori e dagli albergatori delle strutture più quotate della Campania – Gustosi e profumati, vi conquisteranno di boccone in boccone.

Per la buona riuscita di questo piatto, ovviamente è fondamentale puntare su degli ottimi scialatielli e se volete cimentarvi nella preparazione manuale, allora vi consiglio di dare un’occhiata alla mia ricetta. Ovviamente, anche la qualità dei frutti di mare ricopre la sua importanza!

Ingredienti

  • SCIALATIELLI 350 gr
  • GAMBERETTI 100 gr
  • COZZE 200 gr
  • VONGOLE 200 gr
  • CALAMARO 100 gr
  • PASSATA DI POMODORO 400 gr
  • VINO BIANCO 1 bicchiere
  • SPICCHIO DI AGLIO 1
  • SALE q.b.
  • PEPE NERO q.b.

Preparazione

Prima di tutto, in un tegame scaldate l’aglio e il prezzemolo in 4 cucchiai d’olio. Unite i calamari, i gamberetti, le cozze aperte, le vongole e il vino. Unite la passata di pomodoro, cuocete a fuoco moderato per 15 minuti. Nel frattempo, cuocete gli scialatielli in abbondante acqua bollente e salata, scolate e condite con la salsa preparata.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)